Giardinaggio “tecnologico”

Di ritorno da un viaggio fantastico (di cui vi parlerò prestissimo qui sul blog), ho deciso che in questo giorno di vacanza mi prenderò cura del mio giardino. Come sapete vivo in campagna e quindi è molto esteso, con una bella giornata di sole come questa tutte le piante e i fiori hanno bisogno di una bella rinfrescata… quindi, colazione all’aperto (aspettavo da tantissimo questo momento) e via… al lavoro!

colazioneoutdoor

panoramica giardino

Sapete come riesco a raggiungere ogni pianta comodamente senza fatica risparmiando acqua? Grazie al tubo estensibile super innovativo della Claber: “Springy“. Basta attaccarlo al rubinetto, aprire l’acqua e il tubo si allungherà fino a 3 volte la sua lunghezza originale, permettendomi di girare per tutto il giardino ✌🏻.

Starete pensando “si ma che incubo arrotolarlo poi!”… E invece no, Springy è in grado di “ritirarsi” in autonomia, basta chiudere il rubinetto e tornerà alla lunghezza originale.

rubinetto

springy2

Perché è il mio attrezzo da giardino del cuore? perché è una soluzione pratica e tecnologicamente all’avanguardia, è un tubo che riesce ad estendersi e a ritirarsi grazie a polimeri elastomeri, non sto ad entrare nel dettaglio però sapete quanto io sia affascinata da questo tipo di tecnologia applicata ad oggetti di uso quotidiano! 😍

C’è un ultimo dettaglio che rende il mio Springy speciale ed è la lancia multifunzione, comunemente conosciuta con il nome di “bocchettone dell’acqua” 😅. Ha 6 tipi diversi di getti e questo permette di non sprecare una risorsa indispensabile per la vita dell’intero pianeta: l’acqua!

springyio-e-springy

Se siete curiosi di vedere come questo tubo è in grado di “trasformarsi” trovate il video QUI ! A presto, il giardino mi aspetta  👩🏻‍🌾 👨🏻‍🌾